Blog

Open innovation il paradigma aperto utile all’impresa

Business Sales Academy –> bsa.academy

L’open innovation è uno dei temi affrontati all’interno del corso BSA con un apposito speech dedicato. Ma che cosa designa esattamente questo termine? E in che modo è utile alle imprese?

Con Open innovation si intende un paradigma di “innovazione aperta” che esorta le imprese, per creare maggiore valore ed essere più competitive nel mercato, ad acquisire strumenti, risorse umane e tecnologiche esterne al proprio perimetro di azione. La genesi di questo modello risale la 2003 quando l’economista usa Henry Chesbrough nel saggio The era of open innovation affermò che il modello di innovazione fino ad allora perseguito dalle imprese in modalità endogena, attraverso la creazione di aree di ricerca e sviluppo interne all’impresa stessa era destinato a fallire con l’avanzare della globalizzazione.

L’innovazione “chiusa” entro il perimetro aziendale non era più né sufficiente né sostenibile poiché le conoscenze e i talenti viaggiavano (e viaggiano tuttora) a una velocità sempre maggiore a causa delle reti e della facilità negli spostamenti e questa maggiore circolazione delle idee implicava anche una maggiore difficoltà nell’ancorarle all’azienda. In più i mercati dei capitali, come dimostra l’esperienza della Silicon Valley, iniziano ad avvalersi di modelli di business e approcci completamente nuovi e disruptive rispetto a quelli passati. Ignorare questa nuova frontiera di saperi evitando la collaborazione con aziende ad alto tasso di innovazione digitale è uno svantaggio per l’impresa che rischia di soffocare in un modello anacronistico e di perdere soldi.

Nel rapporto “Harnessing the Power of Entrepreneurs to Open Innovation” condotto da Accenture emerge il portato dell’open innovation come risorsa concreta per l’Italia: può valere 35 miliardi di euro, ovvero l’1,9% del Pil in più. Lo studio, realizzato a livello globale su oltre 2000 imprenditori in 20 Paesi, ha evidenziato che in tutto il mondo la collaborazione tra grandi aziende e startup (o piccole imprese) per fare innovazione ha un potenziale di crescita di circa 1,5 trilioni di dollari, pari al 2,2% del Pil. Il futuro pertanto è nelle mani di quelle aziende che sanno accedere alle innovazioni “in vendita” nel mercato e sanno integrarle con il proprio modello di business attraverso un sapiente dosaggio di skills interne/esterne. Come sviluppare tale competenza? Scoprilo partecipando a BSA con Gestione dell’innovazione (cos’è, perché, come accelerare l’innovazione) condotta da Lucia Chierchia, – Head of Innovation Hub – Electrolux Group.

Business Sales Academy –> bsa.academy

ESG89 Group —> home.esg89group.it

ConoscereComunicareCrescere#Esg89Group

Leave a Comment