Blog

extralberghiero

Extra alberghiero: come migliorare il proprio business?

Possiamo chiamarlo vacation rentals, come negli Stati Uniti, o holiday rentals, come gli inglesi, ma quello che non cambia è la sostanza: quando si parla di mercato delle strutture extra alberghiere i dati di crescita sono decisamente positivi.

La domanda di case vacanze nel 2017 è cresciuta del 10% rispetto al 2016. Si stima un ulteriore aumento di ben il 15% nel 2018. Agriturismi, B&B, Case Vacanza, Dimore d’epoca, sono tipologie di alloggio che piacciono molto. Piacciono agli italiani come agli stranieri.

Molto spesso però gli operatori del settore lamentano una situazione difficile.
In primo luogo parlano di una totale dedizione alla propria attività, tanto da diventarne schiavi: con una vita privata praticamente inesistente.
Poi i problemi strumentali, con una difficoltosa e macchinosa gestione delle prenotazioni che porta ad errori frequenti su prenotazioni, tariffe e overbooking.
Se passiamo al lato comunicazione va ancora peggio: si fa grande fatica a capire come promuovere la propria struttura e su quali canali diversificare la strategia di marketing.
Infine una delle difficoltà maggiori riguarda la gestione delle OTA, come Booking, che giocano un ruolo fondamentale nel mercato alberghiero come in quello extra alberghiero.

Perché se il settore è in costante crescita ci sono così tanti elementi che impediscono a titolari di strutture extra alberghiere di guadagnare molto bene dalla propria attività?

E qui torniamo alla questione iniziale: come migliorare il business dell’extra alberghiero?
Ne abbiamo parlato con Chiara Mencarelli, che ha dedicato la sua carriera all’hospitality ed oggi è speaker, formatrice e consulente nel settore turismo.

La risposta è duplice: tecnologia e brand reputation.

Oggi la rivoluzione portata dal «turismo liquido» agevolata da internet e dalle nuove tecnologie ha introdotto un cambio di rotta. La promozione turistica si deve adattare ai contesti come l’acqua alla ciotola in cui è contenuta. Per cui ad esempio se prima la campagna pubblicitaria aveva una durata finita o meglio stagionale, oggi si richiede una strategia di marketing continua in cui il ruolo della comunicazione non è solo quello di far passare un messaggio ma piuttosto di creare situazioni e raccontare delle storie [leggi l’articolo sullo Story Telling]
La tecnologia, diventa quindi non solo il più grande alleato per veicolare una strategia comunicativa per essere presenti nel mercato ma qualcosa che può incidere fortemente sulla brand reputation. Dal momento che

MAGGIORE REPUTAZIONE = MAGGIORI PRENOTAZIONI.

Una buona brand reputation influenza in modo determinante la percezione che gli ospiti hanno di una struttura. I proprietari di strutture extra alberghiere devono prenderne atto. Devono aprirsi a nuovi modi di operare e abbandonare le vecchie abitudini.
Un esempio riguarda Tripadvisor e in particolare la risposta alle recensioni.
Se i titolari di strutture extra alberghiere capissero che le risposte alle recensioni, positive o negative che siano, contribuiscono in modo concreto a migliorare la percezione che gli utenti hanno di una determinata struttura ricettiva, probabilmente non sarebbero così restii a farlo. Per fare un esempio vale molto di più una giusta risposta ad un post di critica rispetto a dieci recensioni positive fatte da amici e parenti.

L’imprenditore deve conoscere gli strumenti di comunicazione da utilizzare, le piattaforme online, il registro linguistico da tenere; è necessario che sappia come interagire con gli ospiti in ogni occasione, sia online che offline.

Il primo passo è la consapevolezza.

Dalla consapevolezza si può costruire la crescita del proprio business, dalla consapevolezza parte la scintilla dell’imprenditore che vuole migliorare.

Le buone intenzioni però non bastano, l’imprenditore ha bisogno di strumenti per realizzare i propri obiettivi e di professionisti per valutarne la fattibilità.

La formazione è alla base di tutto ed è per questo che la Business Sales Academy ha organizzato per il 27 novembre 2018 un corso di marketing e strategie commerciali calibrato sull’extra alberghiero.
Nozioni mirate al settore, esempi pratici, casi di successo per ottenere risultati concreti e duraturi per la propria attività extra alberghiera.

Per maggiori informazioni e prenotare l’esclusivo corso a numero chiuso tenuto da Chiara Mencarelli potrete contattare la nostra accademia compilando il form a questo link e chiamando direttamente ai nostri numeri.

La consapevolezza c’è, ora si deve agire.

Leave a Comment